Che successo per i Premi Fair Play “Valentino Galeotti” 2021!

Categoria: Premi Fair Play "Valentino Galeotti" Creato: Mercoledì, 24 Novembre 2021 Stampa Email

Cerimonia di Premiazione Premi Fair Play "Valentino Galeotti" 2021

I riconoscimenti a Pariali, Borghi, D’Auria e Brina Kiokia con Tacopina mattatore della serata

I Premi Fair Play che il Panathlon Club Ferrara dedica da 3 anni al compianto “Past President” Valentino Galeotti sono diventati avvenimento importantissimo nel calendario delle celebrazioni sportive annuali, e la serata del 18 novembre, con il ritorno in presenza della cerimonia di premiazione dopo la fortuna edizione televisiva del 2020, si è rivelata un vero successo, con 4 premiazioni di valore etico e morale di grande spessore, impreziosite dalla presenza del neo Presidente SPAL Tacopina, coinvolto essendo presente nel roadster dei premiati una sua giovane calciatrice.

Premiazione Mario Pariali

Si parte con molta commozione quando Massimiliano Bristot, presidente della 4 Torri Volley e consigliere del Club, annuncia lo speciale premio alla memoria “per una vita all'insegna dei valori etici dello sport, prima da giocatore, poi da dirigente” a Mauro Pariali, atleta e dirigente della pallavolo ferrarese che ci ha lasciato a soli 51 anni. Il Premio che è stato consegnato nelle mani della moglie Anna Riccio, presente assieme al fratello di Mauro, da Giovanna Galeotti, sempre presente in questa ricorrenza voluta anche per celebrare la carriera di suo padre.

Premiazione Francesco d'Auria

Al vicepresidente del Panathlon Club Davide Conti il compito di leggere la dichiarazione “Quelli del sociale sono valori fondamentali condivisi dallo sport, e per questo motivo sono convinto che queste realtà debbano camminare assieme. I giovani e meno giovani devono capire l’importanza dell’agire per gli altri e lo sport è il canale giusto per promuovere i messaggi del sociale”, queste le parole di Francesco D'Auria con il quale è stato presentato, il 7 maggio 2021, il protocollo di promozione del dono firmato dal KLEB BASKET FERRARA, AVIS ADMO e AIDO, che valgono, unitamente all'intento di promozione di valori etici attraverso sport (concetto che il Fair Play rappresenta) il premio per la promozione del Fair Play "Valentino Galeotti" per il Presidente del sodalizio cestistico ferrarese, accompagnato alla cerimonia dal Direttore Generale Franco Del Moro. Il compito di premiare va a Gabriele Anania, vicepresidente vicario dell’AVIS provinciale, proprio una delle organizzazioni che beneficia dell’accordo, presente alla cerimonia unitamente ai rappresentanti Comunali Sergio Mazzini e Andrea Tieghi.

Premiazione Mauro Borghi

Si tratta di un momento di grande festa quando Angela Travagli, che oltre ad essere Assessore del Comune di Ferrara è vicepresidente vicaria del Club, annuncia la motivazione del premio alla carriera “per la statura morale dimostrata durante oltre 50 anni di carriera sportiva, vissuta prima da tecnico poi da dirigente, svolta al fianco dei più fragili così come dei Grandi Campioni. Precursore dei tempi, ha dato grande impulso al movimento canoistico italiano, così come a quello della Paracanoa, nel quale ha espresso i valori più alti della sua etica sportiva, creando a Ferrara uno dei maggiori Centri di Avviamento allo Sport Paralimpico d’Italia“, assegnato al panathleta Mauro Borghi, uno dei fondatori del Canoa Club Ferrara e della paracanoa italiana. Premio consegnatoli direttamente dal presidente del club Luciana Boschetti Pareschi, che pochi anni fa già aveva avuto il compito di appuntargli alla giacca il Premio Diamante per lo Sport, quello che probabilmente è il più importante riconoscimento dello sport ferrarese.

Premiazione Blanca

L’ultimo riconoscimento viene annunciato dal segretario del Panathlon ferrarese Rita Minarelli “per un particolare gesto di aiuto ad una bambina con gravi disabilità motorie e cognitive svolto durante gli Educamp CONI 2021 della Palestra Ginnastica Ferrara, nonché per la condotta generale tenuta nell’includere questa ragazza all’interno del gruppo tramite l’attività motoria”. Queste le motivazioni, che ci hanno portato ad attribuire a Blanca Sarahid Brina Kiokia il premio per il gesto di Fair Play Under 20! Blanca è un bravissimo portiere delle giovani del settore femminile della SPAL, motivo per la quale è stata invitata alla serata la società calcistica. Saputo del premio e delle motivazioni il Presidente Tacopina ha voluto essere personalmente alla cerimonia per premiare lui stesso la giovane, unitamente al Responsabile del Settore Femminile Mauro Rotondi e alla segretaria di settore Valentina Lodi. In sala presenti anche il Direttore dell’Area Tecnica Massimo Tarantino e il Supporter Liaison Officer Luca Pozzoni. Tacopina ha qua preso la parola sottolineando il valore di gesti come questo, magari piccoli all’apparenza ma rappresentano il viatico per una società più inclusiva, del quale lo sport è promotore.

Consegna Targa Etica alla SPAL

La conclusione non poteva non essere per Luciana Boschetti Pareschi che, rafforzata dalle parole del presidente statunitense, ha voluto ricordare il forte legame tra il Club e la SPAL, negli anni espressi con il supporto espresso in occasione dei Premi Panathlon “Atleta Eccellente, Eccellente Studente” e omaggiare la società con una Targa Etica del Panathlon, con la speranza che questa possa trovare casa presso le strutture di allenamento del settore giovanile, per ricordare ogni giorno a giovani atleti, genitori e tecnici i valori fondamentali del Fair Play e dell’etica sportiva.

Visite: 615